La direzione per me è rispondere alla stessa domanda

Ciao, tempo di Newsletter,

Qui a Londra è iniziato il periodo delle piogge, qui la pioggia dura max 1 ora ed è debole va detto, chissà nel suolo italico, non mi prendo lo sbatti di guardare il meteo quando ho una lista a cui chiederlo 🙂 (suonava divertente prima di scriverlo ma passate oltre)

Questa settimana si è tornati a produrre, consegne da rispettare e riflessioni sugli eventi e le persone incontrate agli eventi tra Torino e Milano.

Sto sperimentando con un micro gruppo telegram! Dovrebbe diventare un gruppo coeso (ma è fatto di italiane/i sono individualisti non ricordi?)

Un gruppo coeso va nella stessa direzione.
La direzione per me è rispondere alla stessa domanda:
Le persone coinvolte hanno l’aspirazione di vivere di Web?
Di portare i loro progetti online e renderli proficui?
Sembra una domanda retorica, sembra scontata la risposta ma non è proprio così.
Insomma le persone che si riconosco davvero in queste domande dovrebbero far parte del gioco.

Inoltre qual’è la differenza tra fare business online ed offline?
Per me la comprensione della tecnologia, altrimenti non facevo un podcast, la tecnologia non è solo uno strato applicativo ma è progettazione/design, è infrastruttura, è abilitante per nuovi modelli di business, altera l’interpretazione della realtà, permette di creare ambienti dove sviluppare la nostra creatività, è supporto, è alleato, è valore aggiunto.

Chi adotta la tecnologia, cerca di comprenderne la duttilità e la allinea ai suoi bisogni di business, chi è attivo e sperimenta online è la persona giusta da coinvolgere.

Quindi ho aperto il gruppo Telegram, sapendo che nei gruppi l’80% delle persone non interagisce, sembra di vedere quelle associazioni dove gli iscritti forse sono 1000 (noi siamo 4 gatti immagina) persone e 5 fanno tutto.
Chi è attivo però cresce, migliora e raccogli i frutti. Basta sapere questo nient’altro.

Cosa andrebbe fatto?

Crescere significa non stancarsi di fare domande o banalmente di raccontare i propri sforzi, correggere le proprie azioni fino all’ennesimo obiettivo. Quindi se le persone coinvolte sono fanatiche dei loro obiettivi lo dimostreranno.
Stare li in ascolto non fa crescere, fa perdere solo tempo (la risorsa più importante da gestire).

Confronto-azione-Confronto.

L’azione viene spesso confusa con lavoro duro e velocità.

Il mito della velocità viene rimpiazzato dalla direzione, la strategia, gli obiettivi sono più importanti dello sforzo e del lavorare duro, il più delle volte.
Rispettate una scadenza piuttosto che andare veloci, la velocità va misurata, ma deve essere solo una spia di quanto siete efficienti.
Poco ma buono, piuttosto che perfetto, dove la costanza rimpiazza l’intensità una tantum.
E soprattutto nei gruppi dove siete registrati siate attivi e scegliete le persone che vi controlleranno, vi stimoleranno a portare a termini i vostri obiettivi.

Tutte le persone di successo online sono stati presenti, attivi tutti i giorni e costanti. Non vi dico che dovete dare valore dato che il valore è diventato come la qualità, si è svuotato di significato, semplicemente siate utili.

Attivi
Utili

Ricordatevi che siete le 5 persone con cui interagite di +

Fatevi un favore siate attivi sul gruppo Telegram Strategia IT, intendo non domani Ora!

[P.S.: questa è la newsletter del 26-Ottobre-2018]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *